logo

Syndicom: “Solidarietà a Stefano Piazza”

L'opinionista del CdT è stato minacciato in seguito ad un commento sugli attentati dell'11 settembre

Zocchetti
 
13
settembre
2018
11:23
Red.Online

LUGANO - Dopo l'Associazione ticinese dei giornalisti (Vedi Suggeriti), anche Syndicom esprime solidarietà all'opinionista del Corriere del Ticino Stefano Piazza, minacciato in seguito di un suo recente commento relativo agli attentati dell'11 settembre 2001 (Vedi Suggeriti). "Oggi come non mai la libertà di stampa è sotto attacco a causa di ideologie e estremismi di vario tipo e provenienza e di pressioni meno evidenti, ma non per questo meno perniciose" si legge nel comunicato diffuso dal sindacato, che continua: "Syndicom stigmatizza dunque ogni tipo di pressione, intimidazione o minaccia volta a imbavagliare e condizionare il lavoro dei giornalisti, e sostiene tutti coloro che, con coraggio e senza farsi intimorire, continuano a esprimere la propria opinione in totale libertà e indipendenza, anche mettendo a rischio la propria incolumità o il proprio posto di lavoro". Secondo Syndicom "la libertà di stampa e di informazione si difende anzitutto garantendo il dovuto rispetto per la professione del giornalista, diventata sempre più difficile e complicata soprattutto a causa della crisi generale dell'editoria e alle conseguenti misure di risparmio e concentrazioni editoriali intraprese", conclude la nota.

Articoli suggeriti

Minacce a Piazza, l`ATG condanna l`accaduto

L’Associazione ticinese dei giornalisti scende in campo in difesa dell’opinionista del Corriere del Ticino, minacciato di morte da un estremista islamico

“Attento, potresti finire come quelli di Charlie Hebdo”

Le minacce di un estremista islamico all’opinionista del Corriere del Ticino Stefano Piazza

Edizione del 21 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top