logo

La primavera sorriderà alla passerella

Non manca molto all'inizio dei lavori per la costruzione del nuovo collegamento ciclopedonale sul fiume Maggia, tra Locarno e Ascona - Seguirà la conversione dell'attuale percorso in corsia preferenziale per gli autobus

Reguzzi
Il percorso delle nuova passerella prolungherà la linea retta di via alla Morettina a Locarno.
 
12
ottobre
2018
04:00
LU.P.

LOCARNO - Chi è solito passeggiare sull'argine del fiume Maggia in zona Morettina si è di certo accorto della presenza di alcune modine. Pali di legno che stanno a indicare l'imminente pubblicazione del progetto stradale, concernente la nuova passerella ciclopedonale tra Locarno e Ascona. Sempre dovendo fare i conti con i tempi di una procedura simile, i lavori di costruzione dovrebbe iniziare a primavera, per concludersi dopo circa un anno.

Progetto contenuto nel Programma d'agglomerato di seconda generazione, la passerella permetterà di "liberare" spazio alla corsia preferenziale dedicata ai bus, che sarà ricavata dall'attuale percorso per pedoni e ciclisti lungo il "ponte nuovo". In questo caso, l'obiettivo è quello di mettere in funzione l'arteria dedicata ai torpedoni entro dicembre 2020.

Edizione del 20 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top