logo

La classica non è musica per vecchi

Incontro con il flautista di fama mondiale Maurice Steger, che alle Settimane musicali di Ascona presenterà un concerto-spettacolo gratuito dedicato alle famiglie

Archivio CdT
Per fare in modo che sappiano apprezzarla, è importante avvicinare i bambini alla musica classica fin dalla più tenera età. Ma con il giusto linguaggio.
 
14
settembre
2018
04:00
b.g.l.

ASCONA - È musica per vecchi. Molti ragazzi, invitati ad un concerto classico, rispondono così. Ma non è affatto vero. A confermarlo uno che del tema se ne intende: il flautista e direttore d'orchestra di fama mondiale Maurice Steger, che da anni ormai è impegnato in attività educative volte ad avvicinare i bambini alla sua arte, utilizzando il loro linguaggio. Lo farà ancora una volta sabato, al Teatro di Locarno, dove - nell'ambito delle Settimane musicali di Ascona - proporrà il concerto-spettacolo gratuito per famiglie "Tino Flautino & il Gatto Leo". Il Corriere del Ticino ha colto l'occasione per porgli qualche domanda sul rapporto fra i giovani e, appunto, il mondo della musica classica.

Edizione del 18 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top