logo

Officine FFS 2.0, ecco il primo sì

Via libera della Gestione del Consiglio comunale di Bellinzona al contributo di 20 milioni di franchi per la realizzazione del nuovo sito industriale

Zocchetti
L'investimento complessivo per il trasloco delle Officine FFS ammonta a 360 milioni di franchi.
 
11
ottobre
2018
06:00

BELLINZONA - Mancano ancora le firme dei commissari in calce al rapporto, ma l'esame da parte della Gestione del Consiglio comunale di Bellinzona è praticamente concluso. E la condivisione del messaggio riguardante il contributo di 20 milioni di franchi che la Città si impegna a versare per la realizzazione delle Officine FFS 2.0 a Castione è ampissima, se non addirittura unanime.

Nelle prossime ore il rapporto dovrebbe esser sottoscritto dai nove commissari così da poter essere trasmesso domani a tutti i consiglieri comunali insieme alla convocazione della prossima seduta plenaria prevista per lunedì 22 ottobre. Seduta il cui piatto forte sarà proprio il messaggio relativo al credito di 20 milioni quale contributo della Città alla costruzione del nuovo stabilimento industriale di Castione il cui investimento totale si aggira attorno ai 360 milioni. La discussione del messaggio municipale da parte del plenum è prevista nella seduta convocata per lunedì 22 ottobre.

Articoli suggeriti

Officine, 29 milioni per smantellarle

Bellinzona: tanto costerà "liberare" i terreni occupati dal 1889 dallo stabilimento industriale - Intanto emerge che il futuro sito potrebbe anche accogliere delle "attività terze"

Officine, PS cittadino per Castione

L'assemblea della sezione di Bellinzona si dice favorevole ai 20 milioni per la futura sede FFS - Il Consiglio comunale voterà verosimilmente il 22 ottobre

Officine, “Bodio costava molto di più”

Le Ferrovie alla Gestione: se il sito si trasferisse all'ex Monteforno si spenderebbero 46 milioni di franchi in più in mezzo secolo - Lo stabilimento sarà operativo nel gennaio 2026

Officine, le FFS difendono la scelta di Castione

L'ex regia federale chiarisce i motivi che hanno portato alla designazione della nuova sede dello stabilimento - Ecco perché Lodrino e Bodio non vanno bene

Edizione del 23 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top