logo

Maniac, dove s'incontrano tutte le emozioni

Contende a Black Mirror la palma della serie più strana uscita su Netflix

Netflix
 
07
ottobre
2018
14:41

Contende a Black Mirror la palma della serie più strana mai uscita su Netflix. Stiamo chiaramente parlando di Maniac, di certo tra gli show più chiacchierati del momento. E la serie o la si ama o la si odia. Per dieci puntate esplora quella che non si capisce se sia la follia o il semplice sogno dei due personaggi principali (Annie Landsberg - interpretata da Emma Stone – e Owen Milgrim, portato sul set da Jonah Hill).

Sogno e follia, humor e scene splatter, psichiatria e pseudoscienza, passato e futuro. Il Signore degli Anelli, Mullholland Drive e Il dottor Stranamore. In Maniac c'è tutto e il contrario di tutto. Perfino l'ambientazione temporale è contraddittoria. Il film infatti è stato girato a New York sul finire del 2017, e su questo non ci piove. Sembra però essere ambientato (un po' come Stranger Things) all'inizio degli anni Ottanta. Ma in realtà Maniac è probabilmente ambientato nel presente, e dunque nel 2018. Ma nel 2018 che ci si immaginava negli anni Ottanta. In un presente non presente dunque, e già questo dovrebbe bastare a intrigare gli spettatori e a confonderli un bel po'. Tutto il resto che vi potremmo dire sarebbe invece da archiviare sotto la sezione spoiler.

Il cast? Detto di Emma Stone e di Jonah Hill, ecco comparire anche Gabriel Byrne, Justin Theroux (non a caso prima parlavamo di Mullholland Drive), Sally Field, Julia Garner (protagonista di Ozark), Sonoya Mizuno (l'indimenticabile e incredibilmente sexy secondo robot di Ex Machina) e Billy Magnussen.
Stellare.

 

  Il trailer ufficiale

Edizione del 20 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top