logo

Pierre Maudet rinuncia alla presidenza del Consiglio di Stato

La decisione è provvisoria a seguito delle polemiche per il suo viaggio ad Abu Dhabi - LE FOTO

 
13
settembre
2018
15:20
ats

GINEVRA -  Coinvolto nella vicenda del controverso viaggio ad Abu Dhabi del 2015, non pagato di tasca propria, il consigliere di Stato ginevrino Pierre Maudet (PLR) rinuncia provvisoriamente alla presidenza dell'esecutivo. Perde anche la responsabilità gerarchica della polizia, ma conserva le altre funzioni. Il Dipartimento presidenziale passa provvisoriamente nelle mani dell'attuale vice-presidente, il verde Antonio Hodgers. Lo ha annunciato quest'ultimo alla stampa nel pomeriggio.

La guida della polizia è invece affidata al MCG Mauro Poggia, supplente del capo del Dipartimento della sicurezza. La nuova ripartizione dei compiti è stata decisa stamane nel corso di una seduta straordinaria del Consiglio di Stato.

Il Ministero pubblico ginevrino ha avviato un'inchiesta penale contro Maudet per accettazione di vantaggi in relazione a un viaggio nella capitale degli Emirati Arabi Uniti avvenuto nel 2015, che il politico ha ammesso di non aver pagato di tasca propria.

Prossimi Articoli

Oggi PLR e PPD designano i candidati per il Consiglio federale

Il 5 dicembre l'Assemblea federale stabilirà poi chi saranno i successori di Doris Leuthard e Johann Schneider-Ammann

Edizione del 18 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top