logo

I 70 anni di amicizia tra Svizzera e India

 
10
agosto
2018
17:00
Red. Online-ats

BERNA - Il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato quest'oggi a Nuova Delhi Sushma Swaraj, ministra indiana degli affari esteri, per degli incontri politici destinati a fare il punto sulle relazioni indo-svizzere e dinamizzarle nell'interesse dei due Paesi. In serata, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha presieduto una cerimonia destinata a festeggiare i 70 anni di relazioni diplomatiche tra la Svizzera e l'India.

L'India è il secondo partner commerciale della Confederazione in Asia, si legge in un comunicato odierno del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Per rendere ancora più dinamici gli scambi economici, la Svizzera mira a concludere un accordo di libero scambio.

Questo dossier, che verrebbe condotto attraverso l'Associazione europea di libero scambio (AELS), presenta ancora numerose questioni da risolvere, ma le discussioni sul tema continueranno. I due ministri si felicitano intanto dell'entrata in vigore, quest'anno, dello scambio automatico di informazioni fiscali.

L'incontro odierno rappresenta il terzo a livello ministeriale o presidenziale nel giro di un anno. La consigliera federale Doris Leuthard si era recata in India l'anno scorso e il presidente della Confederazione Alain Berset ha incontrato il premier Narendra Modi al Forum economico mondiale di Davos.

Cassis ha poi tenuto un discorso, davanti a cittadini svizzeri e indiani, per festeggiare il perdurare dei buoni rapporti fra Berna e Nuova Delhi: "Subito dopo l'indipendenza dell'India, i due Paesi hanno sentito che avevano cose da spartire che andavano oltre le relazioni diplomatiche: un'amicizia che è stata sancita nel 1948 da un trattato del quale si festeggiano oggi i 70 anni", ha affermato.

Prossimi Articoli

Verso 3 sì alle prossime federali, ma il Ticino è più scettico

Secondo l'istituto gsf.bern gli oggetti in votazione il prossimo 23 settembre sarebbo approvati a larga maggioranza

In discussione la salvaguardia del lupo

La Svizzera chiede di declassare la specie da "assolutamente protetta" a "protetta" - Nel corso della seduta annuale di novembre, la Convenzione di Berna discuterà la domanda

Edizione del 17 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top