logo

Una persona su due nella vita colpita da un problema di salute mentale

Nella giornata mondiale dedicata a questi disagi prende il via la campagna di Promozione Salute Svizzera in collaborazione con i Cantoni

Keystone
Anche a Zurigo oggi il tema è d'attualità: lanciata la campagna "Wie geht's dir?" ("Come stai?")
 
10
ottobre
2018
12:55
Red. Online

BELLINZONA - La salute mentale è parte integrante del benessere di ogni persona e prendersene cura è importante quanto dedicarsi alla salute fisica. La salute mentale riguarda ognuno di noi. Sono questi i messaggi principali della campagna lanciata oggi – in concomitanza con la Giornata mondiale della salute mentale – da Promozione Salute Svizzera (PSS) in collaborazione con i Cantoni. L'obiettivo dell'iniziativa, che si svilupperà su quattro anni, è di sensibilizzare la popolazione grazie a un'informazione mirata e a svariate attività sul territorio.

L'OMS definisce la salute mentale come uno stato di benessere nel quale una persona può realizzarsi, superare le tensioni della vita quotidiana, svolgere un lavoro produttivo e contribuire alla vita della propria comunità. Si stima che una persona su due, almeno una volta nella vita, sia colpita da un problema di salute mentale (come disturbi d'ansia, depressione o disturbi depressivi, disturbo bipolare, schizofrenia, dipendenze, disturbi dell'alimentazione, disturbo della personalità borderline, ecc.), in maniera temporanea o duratura. In Svizzera, nel 2012, quasi il 18% della popolazione riferiva di vivere uno stato di disagio psicologico (Indagine sulla salute in Svizzera, 2012).

Per questo motivo, la Fondazione PSS ha deciso di promuovere una campagna a livello nazionale – in collaborazione con i Cantoni – per fornire strumenti utili ad affrontare meglio le sfide e le difficoltà che ogni persona può incontrare nel corso della propria esistenza. Uno degli strumenti informativi della campagna è il sito internet www.salutepsi.ch, inaugurato nel 2017, sul quale è possibile trovare informazioni utili sulla salute mentale e, in caso di bisogno, aiuta ad orientarsi tra le varie offerte e servizi disponibili nel Cantone.

Il Ticino, tramite il Dipartimento della sanità e della socialità, aderisce alla campagna e – in collaborazione con i partner presenti sul territorio come, ad esempio, medici, psicologi, farmacie, ospedali, cliniche – da oggi distribuirà una cartolina informativa e un poster. Per l'occasione sono inoltre stati prodotti due video informativi visibili sul sito web della campagna e sul canale Youtube del Cantone Ticino www.youtube.com/cantoneTI.

  Il video della campagna - prima parte

  Il video della campagna - seconda parte

Prossimi Articoli

Via la Billag, arriva Serafe

Dal 1. gennaio il nuovo canone radiotelevisivo sostituirà l'attuale - Per le economie domestiche la fattura annuale è di 365 franchi e nel 2019 si paga in due tappe

Scatta l'ora solare, domenica si potrà dormire più a lungo

Questo sistema potrebbe però venire a cadere già dall'anno prossimo, se gli Stati dell'Unione europea dovessero decidere l'abolizione del cambio d'ora

Otto affiliati dell'ex moschea An'Nur colpevoli di aggressione

La sentenza del Tribunale distrettuale di Winterthur - Gli imputati avevano aggredito altri due frequentatori, in due sono stati assolti

Edizione del 23 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top