logo

Forse l'UE ci obbligherà a sopprimere l'ora legale

La Commissione europea è tenuta a decidere se vietare i cambi periodici dell'ora - Una scelta che non influirebbe sul fuso orario

Archivio CdT
 
10
agosto
2018
17:48
Red. Online-ats

BERNA - L'Unione europea sta attualmente conducendo una consultazione, alla quale possono partecipare tutti i suoi cittadini, sulla possibilità di sopprimere l'ora legale. Se l'UE dovesse effettivamente compiere questo passo, rileva il sito di Le Matin, anche la Svizzera sarà tenuta a rinunciare all'ora estiva.

L'articolo 1 dell'Ordinanza sull'ora estiva del Consiglio federale, ricorda Le Matin, precisa infatti che "in Svizzera l'ora estiva coincide con quella fissata dall'Unione europea".

Alcuni Stati membri dell'UE hanno recentemente scritto alla Commissione in merito alla questione. In particolare, la Finlandia chiede l'abolizione del cambio di orario semestrale e la Lituania invoca una revisione del sistema in vigore per tenere conto delle differenze regionali e geografiche.

Lo scorso febbraio il Parlamento europeo ha però bocciato la richiesta di abolire l'ora legale, limitandosi ad approvare una risoluzione in cui chiede alla Commissione "di condurre una valutazione approfondita della direttiva e, se necessario, a presentare una proposta per la sua revisione", si legge sul sito della stessa Commissione europea. La consultazione si concluderà il 16 agosto.

La risoluzione ribadisce anche che "è fondamentale mantenere un regime orario uniforme a livello dell'UE anche una volta interrotto il cambiamento semestrale dell'ora". Se l'Unione dovesse decidere di vietare i cambi periodici di orario, ciò non inciderebbe sulla scelta del fuso orario. In ultima analisi spetterebbe poi a ciascuno Stato membro decidere se optare per l'ora legale permanente o per l'ora solare permanente (o per un'altra ora), precisa ancora la Commissione.

Prossimi Articoli

Troppo alcol venduto ai giovani

Secondo un rilievo effettuato dall'Amministrazione federale delle dogane un terzo dei negozi consente ai ragazzi l'acquisto di liquori, vino o birra

Yannick Buttet condannato per coazione e appropriazione semplice

Pena pecuniaria sospesa di 30 aliquote giornaliere per l'ex consigliere nazionale vallesano - Il politico era stato denunciato dalla sua ex amante

Edizione del 17 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top