logo

Lugano sconfitto anche a Ginevra

I bianconeri cambiano poco rispetto alla pessima prestazione di ieri e subiscono una sconfitta pure in trasferta

 
06
ottobre
2018
21:58
Luca Faranda

GINEVRA - Dopo la pessima prestazione in casa con il Langnau, il Lugano è uscito sconfitto per 3-0 anche dall'insidiosa trasferta di Ginevra.

Coach Ireland decide di cambiare poco, ma al posto di Merzlikins c'è Stefan Müller tra i pali. Un esordio da incubo, però, per il giovane: al capitano delle aquile Rod sono bastati solo 66'' per involarsi e battere per la prima volta – e al primo tiro – l'estremo difensore. I ginevrini, ringalluzziti dalla rete e da un atteggiamento tremendamente passivo dei bianconeri, hanno poi raddoppiato con Almond al 7'52'', abile nello slot ad approfittare di una deviazione di pattino della retroguardia ospite. Nelle fila bianconere a cercare la reazione è però solo la coppia Cunti-Bürgler, pericolosa a più riprese ma fermata a ogni occasione da un ottimo Descloux. Al 19' un tremendo tiro di Fransson abbatte Lapierre, che rientra a fatica negli spogliatoi alla prima sirena, ma torna dopo qualche cambio nel periodo centrale.

La partita nei secondi 20' cala di intensità, le squadre sono compatte e le nette occasioni da gol scarseggiano da entrambe le parti: un errore di Müller al 36' spiana la strada per il 3-0, ma i ginevrini non riescono ad approfittarne. Nel terzo tempo gli uomini di Ireland provano a crescere, ma i granata sono solidi e concedono pochi spazi. Dopo non aver sfruttato 1' in doppia superiorità numerica, Rod e compagni hanno chiuso l'incontro a poco più di un minuto dalla fine con Wick, che dalla distanza ha infilato il definitivo 3-0 a porta vuota.

GINEVRA SERVETTE - LUGANO 3 - 0 (3-0, 0-0, 0-0);

Reti: 1'06'' Rod 1-0; 7'52'' Almond (Mercier) 2-0; 58'53'' Wick (Richard) 3-0.
Spettatori: 5.606.
Arbitri: Eichmann e Mollard (Borga e Gnemmi)
Penalità: 1x2' c. G. Servette; 4x2' + 1x10' (Walker) c. Lugano.

G. Servette: Descloux; Tömmernes, Jacquemet; Rod, Almond, Wick; Fransson, Vukovic; Bozon, Richard, Rubin; Petschenig, Mercier; Kast, Romy, Douay; Heinimann, Völlmin; Kyparissis, Berthon, Fritsche.;
Lugano: Müller; Wellinger, Loeffel; Hofmann, Lajunen, Lapierre; Chorney, Jecker; Jörg, Sannitz, Walker; Riva, Chiesa; Bürgler, Cunti, Fazzini; Vauclair, Ulmer; Romanenghi, Morini, Vedova.

Note: G. Servette senza Bouma, Wingels, Simek, Bezina (inf.), Antonietti (in sovr.) e Maillard (Sierre). Lugano s. Bertaggia, Haussener, Sartori, Reuille, Klasen (inf.) e Ronchetti (in sovr.). "Timeout": 41'34'' Ginevra. Dal 58'41'' al 58'53'' Lugano senza portiere.

Prossimi Articoli

Sospensione provvisoria per Julian Schmutz

Il giocatore del Bienne si è reso protagonista di una brutta carica ai danni del bianconero Elia Riva

Il Lugano resta in Europa

I bianconeri si qualificano per gli ottavi della Champions – In Finlandia è decisiva la rete di Lapierre

Stop di 4 settimane per Elias Bianchi

Il capitano biancoblù si è fratturato il malleolo contro il Davos

Edizione del 20 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top