logo

Calcio: quando un video ti cambia la carriera

Le immagini dell’assist di Bastien Toma durante Neuchâtel Xamax-Sion hanno raggiunto milioni di visualizzazioni - Degennaro: "Il ragazzo ora è conosciuto da tutti"

 
 
19
ottobre
2018
06:00
GIONA CARCANO

  ECCO IL VIDEO CHE HA FATTO IL GIRO DEL MONDO

Bastien Toma fino a poche settimane fa era un perfetto sconosciuto. O quasi. Solamente chi bazzica l'ambiente del calcio svizzero sapeva chi fosse il giovane mediano. Del resto, il vallesano finora ha collezionato una trentina di presenze in Super League ed è entrato stabilmente nella prima squadra del Sion solamente un anno fa (era il novembre del 2017). Un calciatore come tanti, insomma. Di quelli che arrivano alle porte del paradiso senza la minima certezza di poterci effettivamente entrare. La svolta è arrivata il 7 ottobre, al minuto 29 della partita contro il Neuchâtel Xamax: Toma riceve palla, indietreggia e – di prima intenzione – manda in porta Lenjani con una rasoiata che taglia fuori nove avversari in un colpo solo. Un numero che ha lasciato di stucco tutti i presenti. E che ha immediatamente fatto il giro del mondo grazie a un «tweet» di Oliver Zesiger, uno scout che lavora per Football Manager,il famosissimo videogioco sviluppato da Sport Interactive dotato di un database pressoché sconfinato. Il video dell'assist in 24 ore ha raggiunto 1,5 milioni di visualizzazioni solamente su Twitter. Ma sono molte di più tenendo presente che la giocata di Toma è passata sulle piattaforme di mezzo mondo, compreso YouTube. Già.

E ora? Queste incredibili cifre possono davvero dare una spinta alla carriera del centrocampista del Sion? Abbiamo girato la domanda a Marco Degennaro, direttore generale del club. «Quello di Bastien è stato un colpo incredibile, sensazionale» dice il dirigente. «Tuttavia pensavamo fosse limitato al contesto della partita. E invece, poche ore dopo, siamo stati travolti da una eco mediatica enorme. Mai avremmo immaginato che quell'assist avrebbe potuto fare il giro del mondo grazie a internet. In termini di pubblicità gratuita è stato un evento senza eguali dalle nostre parti». Il nome di Bastien Toma è finito sulla bocca di tutti: semplici appassionati, curiosi ma anche addetti ai lavori. Direttori sportivi e agenti di mezza Europa hanno imparato a conoscere il giocatore vallesano (19 anni) proprio grazie a quel video. «C'è stato un grande ritorno di immagine, è vero» commenta ancora Degennaro. «Adesso speriamo di monetizzare tutto questo circo mediatico (ride, ndr). A parte gli scherzi, devo dire che il ragazzo ha saputo gestire alla grande la pressione a cui è stato sottoposto in queste due settimane. È un tipo posato, non si è mai montato la testa ed è rimasto coi piedi per terra». 

Prossimi Articoli

Andrea Manzo è il nuovo allenatore del Chiasso

Alessandro Mangiarratti resterà all'interno della società, con il nuovo ruolo di direttore tecnico

Edizione del 15 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top