logo

Sparatoria a New York: un caso di "omicidio-suicidio isolato"

Un uomo toglie la vita alla moglie, poi a se stesso - Inutili gli sforzi del personale del Westchester Medical Center

Frame TV di un canale televisivo statunitense (PIX 11)
 
08
agosto
2018
18:28
ats

NEW YORK - Allarme sparatoria all'ospedale Westchester Medical Center di New York. Morti l'assalitore e sua moglie.

La sparatoria all'ospedale di New York è stato "un caso di omicidio-suidicio", "un incidente isolato". Lo conferma la polizia, sottolineando che l'uomo che ha aperto il fuoco ha prima colpito la moglie, paziente dell'ospedale, e poi si è sparato.

Nonostante gli sforzi del personale dell'ospedale i due sono successivamente stati dichiarati morti. Entrambi erano sui 70 anni. Non risultano ancora chiari i motivi che hanno spinto l'uomo ad aprire il fuoco, forse - ipotizzano le forze dell'ordine - una violenza domestica. Le indagini vanno avanti nel tentativo di accertare le origini dell'accaduto.

 

Prossimi Articoli

Perché il clima sembra impazzito?

Tra aprile e settembre, la media delle temperature è la più alta di sempre - Secondo MeteoSvizzera caldo e scarse precipitazioni sarebbero dovute a un inusuale anticiclone - Per l'ONU il limite del riscaldamento globale va fissato a 1,5 gradi

Nubifragio in Sicilia, la gente sui tetti delle case

Violente precipitazioni e gravi allagamenti nel Siracusano - VIDEO

Stretta su Khashoggi, Ankara ha "informazioni e prove"

Il caso del giornalista scomparso il 2 ottobre dopo l'ingresso nel Consolato saudita

Edizione del 19 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top