logo

La Fed alza i tassi di un quarto di punto

Si tratta della terza stretta dell'era di Jerome Powell e dell'ottava dal 2015, da quando la Fed ha avviato il ciclo di rialzi dopo la crisi finanziaria

Keystone
 
26
settembre
2018
20:31

NEW YORK - La Federal Reserve (Fed), la Banca centrale degli Stati Uniti, alza i tassi di interesse di un quarto di punto. Il costo del denaro sale in una forchetta fra il 2,00% e il 2,25%. Si tratta della terza stretta dell'era di Jerome Powell e dell'ottava dal 2015, da quando la Fed ha avviato il ciclo di rialzi dopo la crisi finanziaria.

"Le informazioni ricevute dalla riunione di agosto indicano che il mercato del lavoro ha continuato a rafforzarsi e l'attività economica a crescere a un tasso sostenuto" si legge nel comunicato diffuso al termine della due giorni di riunione, durante la quale la Fed ha deciso all'unanimità di alzare i tassi di interesse di un quarto di punto.

"Su una base di 12 mesi, l'inflazione resta vicina al 2%". In questo quadro, la Fed "si attende che ulteriori graduali rialzi dei tassi saranno appropriati per sostenere l'espansione economica e il mercato del lavoro".

Edizione del 24 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top